//
reading...
Berliner Ensemble, Bob Wilson, coreografia, Craiova Shakespeare Festival, Danza, debutti a teatro, drammaturgia, Festival dei Due Mondi di Spoleto, MAE, Musica, musica contemporanea, musica elettronica contemporanea, News, Roberto Wilson, Shakespeare, Shakespeare Festival, Shakespeares Sonette, Sonetti di Shakespeare, Sonetti e brani di Shakespeare, Teatro, William Shakespeare

Shakespeares Sonette di Robert Wilson e Rufus Wainwright al Craiova Shakespeare Festival: lunedì 23 e martedì 24 aprile 2012

Milano Arte Expo Teatro Logo Shakespeare Festival

Questa sera, lunedì 23 aprile e domani, martedì 24 aprile 2012, in scena, dopo le recenti repliche a Reggio Emilia di Einstein on the beach, un’altra opera geniale di Robert Wilson: Shakespeares Sonette. Due anni dopo il successo trionfale dell’Opera da tre soldi, il Berliner Ensemble e Robert Wilson hanno presentato la prima italiana di Shakespeares Sonette al Festival di Spoleto, con musiche originali del compositore canadese Rufus Wainwright. Messo in scena a Berlino nel 2009, per il quarto centenario della pubblicazione dei sonetti, per questo spettacolo Bob Wilson ha selezionato 25 dei 154 sonetti scritti da Shakespeare, accettando la sfida di mettere in scena una delle rare opere del drammaturgo inglese, non propriamente intesa, fino a quel momento, per il teatro. Torna in scena, in queste due sere di fine aprile, al Shakespeare Festival che ospita questa creazione.

Milano Arte Expo Teatro Shakespeares-IngeKeller-Bob Wilson

Shakespeares Sonette - Inge Keller

La regia di Wilson, nella sua consueta attenzione e perfezione, gioca ironicamente nel confondere i generi. Georgette Dee, famoso cabarettista transgender tedesco, si unisce a stelle del palcoscenico come Inge Keller, Jürgen Holtz, Traute Hoess e Sylvie Rohrer, e gli attori straordinari del Berliner Ensemble agiscono, interagiscono e cantano, portando i versi immortali del Bardo. Wilson mette in scena diversi personaggi shakespeariani, dal folletto allo stolto, da Cupido alla misteriosa Dark Lady, dalla Regina d’Inghilterra a Shakespeare stesso. La capacità del regista di “raccontare” la storia attraverso le immagini si mette al servizio dei versi di Shakespeare, assistito dalla musica di Rufus Wainwright, che, per quest’opera, ha utilizzato diversi stili musicali, contribuendo ad accompagnare il pubblico in un viaggio onirico al di là tempo.

Milano Arte Expo Teatro Shakespeares-JurgenHoltz-Bob Wilson

Shakespeares Sonette, Berliner Ensemble, Jurgen Holtz

All days are nights to see till I see thee,
And nights bright days when dreams do show thee me.”  [ Shakespearean Sonnet 43 When most I wink then do mine eyes best see]

È con il sonetto 43 che ha inizio lo spettacolo. Volti nivei, incipriati, chiome color carota, signorotti con i pantaloni sbuffanti, un piccolo folletto dal cappello a due punte, la Regina Elisabetta incartapecorita e bardata, Cupido ciccione e attempato, una vecchia cantante sul viale del tramonto con un angioletto al seguito, boys impertinenti. Il tutto si scatena con forza magnetica in un originale lavoro che celebra l’amore cantato da Shakespeare secondo Bob Wilson.

Sono passati 400 anni da quando William Shakespeare ha pubblicato i suoi sonetti, nel 1609, considerati un po’ l’archetipo delle poesie d’amore. I primi sonetti sono rivolti ad un Adone, l’uomo giovane, il bel giovane, mentre quelli posteriori sono scritti per l’attraente e sensuale Dark Lady. I temi vanno dall’amore alla bellezza e il sesso, la politica e la moralità. Wilson, per ognuno dei 24 sonetti selezionati, ha creato uno scenario ed un immaginario specifico e stilizzato, con costumi sontuosi, trucco, capigliatiure e parrucche, e immancabili luci, altamente studiate e d’effetto, così come vere e proprie coreografie che muovono i personaggi come marionette. Bob Wilson, in questa sua versione/visione, usa i sonetti come punto di partenza per i suoi mondi surreali tipicamente onirici, in un continuo rovesciamento dei ruoli: le donne interpretano ruoli maschili e gli uomini ruoli femminili e affianca la recitazione al canto, gli attori del Berliner Ensemble a figure atipiche, come la cabarettista transgender Georgette Dee. La “gran dama” del Berliner Ensemble (86 anni), Inge Keller, sfoggia una parrucca grigia da paggio, la faccia truccata così da giocare il ruolo dello stesso Bardo; Jürgen Holtz, un altro decano del Berliner Ensemble, interpreta la regina Elisabetta I, mentre Sylvie Rohrerimpersona il giovane poeta. Un’ambiguità sessuale incessante, che certo ricorda i tempi in cui a recitare i personaggi femminili del teatro di William Shakespeare c’erano solo uomini, ma che, soprattutto, sembra avere molta più attinenza con quell’amore, quel senso dell’amore, che investe ogni essere umano, al di là delle distinzioni di genere e sesso, al di là della propria sfera sessuale, che prevale su tutto.

Milano Arte Expo Teatro Shakespeares-AttriceAnkeEngelsmann-Bob Wilson

Shakespeares Sonette - Anke Engelsmann

A dividere lo spazio scenico e a “scandire” i 14 versi di ogni sonetto (tre quartine e un distico), una struttura trasparente; il perimetro è disegnato da una tenda rettangolare di garza, un tavolino e una sedia (su cui è seduto di spalle William Shakespeare/Inge Keller), un piccolo lume che è anche campanello, una tazza di tea.

Rufus Wainwright ha elaborato un accompagnamento musicale che varia da stili e strumenti medievali alla chitarra elettrica contemporanea.

Milano Arte Expo Teatro ShakespearesSonette Bob Wilson1

Shakespeares Sonette Bob Wilson

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ad ospitare Shakespeares Sonette è il rumeno Festival Internazionale di Shakespeare, avviato nel Craiova, Romania, nel 1994, dal suo direttore fondatore, Emil Boroghina. Si è svolto ogni tre anni, durante le prime cinque edizioni, dal 2006 si svolge, invece, ogni due anni.

I principali organizzatori del festival sono il Teatro Nazionale di Craiova (rappresentato dal suo Direttore Generale Delegato, Mircea Cornisteanu) e la “William Shakespeare” Foundation (presieduta da Emil Boroghina). Sostegno importante è l’Istituto Culturale Rumeno.

Milano Arte expo teatro_Shakespeare Festival

Shakespeare Festival Craiova

Il Festival è finanziato principalmente dal Ministero della Cultura, il governo della Romania, l’amministrazione locale per gli eventi di Craiova e Bucarest, Consiglio Generale per gli eventi di Bucarest. L’obiettivo del Festival è stata quella di invitare in Romania le più importanti rappresentazioni e messe in scena di Shakespeare di paesi con una lunga tradizione teatrale, dall’Europa e nel mondo. Le prime edizioni sono state rappresentate principalmente da spettacoli rumeni, ma anche da rappresentazioni straniere dirette da registi di fama internazionale. Nel 2008, il motto del Festival è stato “grandi registi, grandi prestazioni, Teatri grandi d’Europa e del Mondo”, e ha così ospitato nella sua programmazione i nomi di alcuni dei più famosi registi internazionali: Peter Brook, Robert Wilson, Declan Donnellan, Lev Dodin, Eimuntas Nekrosius, e Silviu Purcarete.

L’edizione 2010 del Festival è stata dedicata a un solo titolo e personaggio: “Amleto“. La presentazione del capolavoro di Shakespeare in diverse visioni e interpretazioni registiche (Thomas Ostermeier, Oskaras Korsunovas, Monika Pecikiewicz, Yoshihiro Kurita, Yun-Taek Lee, Elizabeth LeCompte, Eimuntas Nekrosius) ha rappresentato un’opportunità per i professionisti del teatro e il pubblico di confrontarsi, discutere, commentare e approfondire il dibattito intorno alla figura e il senso di Amleto. Aveva lo scopo di invitare tutti a riflettere sulla responsabilità di tutti noi per quanto riguarda le grandi questioni e problemi dell’umanità. L’edizione 2012 recita: “Il mondo è un palcoscenico, e noi siamo gli attori“. Il Festival comprende anche seminari e conferenze, workshop sulla recitazione, regia, disegno e la critica, proiezioni di film di famosi spettacoli, concerti sinfonici, pittura, mostre fotografiche.

Federicapaola Capecchi

SHAKESPEARES SONETTE
by Robert Wilson and Rufus Wainwright
Composition of texts by Jutta Ferbers

German translation by Christa Schuenke and Martin Flörchinger (Sonnet No. 23)

Actors
Christina Drechsler (Boy)
Anke Engelsmann (Secretary)
Ruth Glöss (Fool)
Anna Graenzer (Boy)
Ursula Höpfner-Tabori (Black Lady)
Traute Hoess (Rival)
Inge Keller (Shakespeare)
Sylvie Rohrer (Young Poet)
Dejan Bucin (Gentleman/ Lady)
Jürgen Holtz (Elisabeth I./ Elisabeth II.)
Christopher Nell (Lady/ Eve)
Sabin Tambrea (Woman/ Lady)
Georgios Tsivanoglou (Cupid)

Georgette Dee
Winfried Goos

Musicians:
Stefan Rager (conductor and drums)
Hans-Jörn Brandenburg (piano)
Domenic Bouffard (guitar)
Andreas Henze (bass)

Isang Quartett:
Yun Ui Lee (primo violino)
Sangha Hwang (secondo violino)
Min Kim (viola)
Yeo Hun Yun (violoncello)

Direction, stage, lights
Robert Wilson

Music
Rufus Wainwright

Costumes
Jacques Reynaud

Co-direction
Ann-Christin Rommen

Collaboration stage
Serge von Arx

Collaborations costumes
Yashi Tabassomi

Dramaturgy
Jutta Ferbers

Musical direction
Hans-Jörn Brandenburg, Stefan Rager

Light design
Andreas Fuchs

Additional music
Bryan Senti

Assistant director
Michael Götz

Stage manager
Harald Boegen, Rainer B. Manja

Technical direction
Stephan Besson

Construction
Edmund Stier

Production Management
Eric Witzke

Lighting
Ulrich Eh

Direction costumes and make-up
Barbara Naujok, Ulrike Heinemann

Sound
Axel Bramann

World premiere: 12. April 2009

Berliner Ensemble

Rufus Wainwright

PRODUZIONE/DISTRIBUZIONE: Change Performing Arts

International Shakespeare Festival Craiova: dal 23 aprile al 1 maggio 2012

http://www.esfn.eu/festivals/item/22-international-shakespeare-festival-craiova

http://www.esfn.eu/news

IL PROGRAMMA del Festival

http://www.esfn.eu/news/item/48-international-shakespeare-festival-craiova

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

I commenti sono chiusi.

Piccolo Teatro Milano
Expo Milano - arancio  Piccolo Teatro Studio Melato, dal 9 al 13 ottobre 2013: Ubu Roi di Alfred Jarry Adattamento e regia Roberto Latini, musiche e suoni Gianluca Misiti, scena Luca Baldini, costumi Marion D’Amburgo, luci Max Mugnai. Con Roberto Latini e con Savino Paparella, Ciro Masella, Sebastian Barbalan, Marco Jackson Vergani,  Lorenzo Berti, Simone Perinelli, Fabio Bellitti. Salvo diversa indicazione, gli orari degli spettacoli al Piccolo sono: martedì e sabato, 19.30; mercoledì, giovedì e venerdì 20.30; domenica 16 > biglietti e prenotazioni
Biennale Teatro 2013
BIENNALE TEATRO 2013: Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia – Fino al 11 agosto 2013 tutti a Venezia per gli spettacoli con alcuni dei più interessanti e coinvolgenti nomi della scena teatrale internazionale. Inaugura la Biennale Teatro 2013, venerdì 2 agosto, Ute Lemper ... > LEGGI
Teatro Milano
Ritter, Dene, Voss è in scena al Teatro della Cooperativa fino al 3 marzo 2013 - recensione di Federicapaola Capecchi - La drammaturgia di Thomas Bernhard dipana una tragicommedia ricca, suggestiva e infinita di sottotesti, colma di molteplici risonanze per chi lo recita, per chi ne fa la regia, per chi lo ascolta, induttiva e aperta nel lasciar scegliere quando e come soffermarsi sul lato tragico, tragicomico, surreale, grottesco, disperato... >LEGGI
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 10 al 22 gennaio 2013
Sonetti di William Shakespeare
egia Elena Russo Arman musiche di John Dowland con Elena Russo Arman (voce)
Alessandra Novaga (chitarra)
produzione Teatridithalia
Teatro Elfo Puccini >>>
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 17 gennaio al 12 febbraio 2013 CASSANDRA
con Ida Marinelli
Fondale "stasi del tempo" disegnato da Ferdinando Bruni
produzione Teatridithalia Teatro Elfo Puccini >>>
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 24 gennaio al 5 febbraio 2013
IL MARE
- due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese - regia di Paolo Poli. Scene Emanuele Luzzati.Costumi Santuzza Calì
Coreografie Claudia Lawrence
consulenza
musicale Jacqueline Perrotin
Con Paolo Poli e con Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco
produzioni Teatrali Paolo Poli
Teatro Elfo Puccini >>>

TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 31 gennaio al 5 febbraio 2013
ANTROPOLAROID
di e con Tindaro Granata produzione Proxima Res Spettacolo vincitore del Premio della Giuria Popolare Borsa Teatrale Anna Pancirolli e del Premio della Critica assegnato dall'Associazione Nazionale Critici di Teatro
Teatro Elfo Puccini >>>

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >
TEATRO I di MILANO, Stagione Teatrale 2012/2013
dal 16 al 21 gennaio 2013
LA MERDA
con il premio The Stage 2012 for Acting Excellence Silvia Gallerano
una produzione
producer
acting director Cristian Ceresoli and Marta Ceresoli dedicata ai 150 Anni dell’Unità d’Italia con il supporto di
The Basement (Brighton, Uk) Marta Ceresoli Silvia Gallerano
Teatro I >>>
dal 30 gennaio al 4 febbraio 2013 LA RIVINCITA
di Michele Santeramo
regia Leo Muscato
con (in ordine alfabetico) Michele Cipriani, Vittorio Continelli, Simonetta Damato, Paola Fresa, Riccardo Lanzarone, Michele Sinisi
scene e costumi Federica Parolini
luci Alessandro Verazzi
direttore tecnico Nicola Cambione
assistente alla regia Antonella Papeo
produzione Luca Marengo

Teatro I >>>
dal 20 al 25 febbraio 2013 MAROS / GELO  
da Tre sorelle di Anton Cechov
adattamento e regia di Renata Palminiello
con Camilla Bonacchi, Costantino Buttitta, Carolina Cangini, Giuliano Comin, Elena De Carolis, Lorenzo Delaugier, Lia Locatelli, Sena Lippi, Agnese Manzini, Gabriele Reboni,
Giovanna Sammarro,Gabriele Tesauri, Jacopo Trebbi, Michele Zaccaria.
si ringrazia la Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone
Teatro I >>>

Seguici su twitter

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: