//
reading...
Andrea Pestalozza, Auditorium Gruppo 24ore, Auditorium Milano, Concerti Milano, Divertimento Ensemble, Federico Gardella, Fondazione Spinola Banna per l'Arte, Hugues Dufourt, l’Afrique apres Tiepolo, Marco Ferullo, Marco Momi, Mariana Ungureanu, Milano arte, Milano expo, Milano spettacoli, Milano Teatri, spettacoli, Spettacoli a Milano, stagione Rondò 2012

Hugues Dufourt a Milano per Divertimento Ensemble – Auditorium Gruppo 24ore, lunedì 14 maggio

Lunedì 14 maggio alle 20.30, per l’ottavo appuntamento della stagione Rondò 2012 sarà ospite a Milano uno dei principali protagonisti della musica contemporanea internazionale, il compositore e filosofo francese Hugues Dufourt. Il concerto in cartellone è il risultato della collaborazione tra Divertimento Ensemble e la Fondazione Spinola Banna per l’Arte di Torino, che promuove e sostiene nuove pratiche artistiche contemporanee con un programma di formazione post-universitaria dedicato a giovani under 35 e la  supervisione di artisti dal profilo internazionale. Per la sezione musica della sesta edizione 2012, Hugues Dufourt è tutor d’eccezione dei due giovani compositori Marco Momi e Mariana Ungureanu ai quali la Fondazione ha commissionato due nuovi lavori che saranno eseguiti da Divertimento Ensemble con la direzione di Andrea Pestalozza il 12 maggio in prima assoluta presso la sede della Fondazione, e a Milano il 14 maggio per Rondò. Nel programma del concerto milanese oltre a Almost quiver for E.P.  di Marco Momi e novità di Mariana Ungureanu anche Island di Federico Gardella, compositore in residence di Rondò, e L’Afrique d’après Tiepolo proprio di Hugues Dufourt.

Dufourt sarà ospite della serata e incontrerà il pubblico durante la consueta presentazione del programma che precede l’inizio dei concerti di Rondò.

Capolavoro indiscusso della musica contemporanea l’Afrique apres Tiepolo è  la composizione nata di fronte agli affreschi del Tiepolo dipinti per la residenza di Würzburg in Baviera e dedicati ai quattro continenti all’epoca noti, ed è basata sul parallelismo tra movimento prospettico del colore dell’opera pittorica e dinamismo sonoro ricavato dall’organizzazione delle parti e dai rapporti timbrici degli strumenti.

Hugues Dufourt è stato artefice, assieme a  Grisey, Lévinas, Murail, della nascita della musica cosidetta spettrale, ridefinita sulla base della nuova scienza acustica e di un nuovo approccio alla natura del suono e della sua organizzazione. Nato come reazione insieme estetica e generazionale alla musica contemporanea “ufficiale” dominata in Francia da Boulez e in Germania da Stockhausen, lo spettralismo ha aperto ulteriori nuove vie alla emancipazione del timbro iniziata con Debussy, e proseguita per tutto il Novecento con autori come Varèse, Stockhausen, e Ligeti.

Rondò 2012, in programma fino al 10 giugno 2012, insieme con tutte le iniziative di Divertimento Ensemble a Milano, rappresenta un fervido cantiere attorno al quale ruotano giovani compositori e giovani esecutori, un laboratorio finalizzato alla produzione di idee e proposte innovative e una prestigiosa vetrina della più recente produzione musicale europea che offre al grande pubblico l’ascolto del repertorio contemporaneo, coniugando qualità degli esecutori e raffinatezza delle scelte artistiche.

 

PER INFORMAZIONI

info@divertimentoensemble.it

www.divertimentoensemble.it

tel. 02 49434973

cell. 334 1732400

­­­­­­­­­­_________________________________

­­­­­­­­­­­­

Lunedì 14.5.2012 ore 20.30

Programma

Hugues Dufourt, l’Afrique d’après Tiepolo (2005)

Mariana Ungureanu, novità (2012)

Marco Momi, Almost quiver for E.P. (2012)

Federico Gardella, Island (2007)

Divertimento Ensemble

Andrea Pestalozza, direttore

Prima del concerto incontro con Hugues Dufourt, Marco Momi, Mariana Ungureanu e Federico Gardella

 

BIOGRAFIE SCARICABILI DA QUESTO LINK

___________________________

Ingressi

Intero                                                                                                         Euro 15

Ridotto (da 26 a 30 anni e sopra i 65 anni)                                         Euro 10

Studenti (sotto i 25 anni)                                                                        Euro 5

Gli studenti del Conservatorio G. Verdi di Milano e della Civica Scuola di Musica che esibiscono il tesserino di iscrizione possono usufruire di un ingresso speciale al costo di Euro 1 per tutti i concerti.

PREVENDITA

www.vivaticket.it – call center 899.666.805

Biografie

Divertimento Ensemble

Fondato nel 1977 da alcuni solisti di fama internazionale e da alcune fra le prime parti delle due più importanti orchestre milanesi, sotto la direzione di Sandro Gorli, il Divertimento Ensemble si è rapidamente affermato in Italia e all’estero realizzando fino ad oggi più di 1000 concerti e 10 CD. 
Oltre ottanta compositori hanno dedicato nuove composizioni all’ensemble: questi e numerosi altri hanno contribuito a creare per il complesso un repertorio cameristico fra i più rappresentativi della nuova musica, non solo italiana.
Nel 1978, secondo anno di attività, è entrato nei prestigiosi cartelloni della Società del Quartetto di Milano e del Festival milanese Musica nel Nostro Tempo. Nel 1981 ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano con l’opera Il Sosia di Flavio Testi e con un concerto monografico dedicato ad Aldo Clementi. E’ tornato nel cartellone del Teatro alla Scala nel 1996, 1997 e nel 1998 con un concerto dedicato a Frank Zappa.
Presente nei maggiori festival di musica contemporanea in Europa, è stato invitato dalla Biennale di Venezia 11 volte tra il 1979 e il 2008.
Ha effettuato concerti in Francia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Germania, Austria, Belgio, Olanda, Inghilterra, Croazia, Slovenia, Polonia, Messico, Stati Uniti, Argentina, Giappone e Russia, oltre che nelle più importanti città italiane.
Fra le sue incisioni: l’opera Solo di Sandro Gorli (Ricordi); tre CD dedicati a Bruno Maderna: Satyricon (Salabert-Harmonia Mundi), Don Perlimplin (Stradivarius), Venetian Journal, Juilliard Serenade, Vier Briefe, Konzert für Oboe und Kammerensemble (Stradivarius); un’antologia di giovani compositori italiani (Fonit Cetra); quattro CD monografici dedicati a Giulio Castagnoli, Alessandro Solbiati, Franco Donatoni e Matteo Franceschini (Stradivarius). E’ in preparazione un CD dedicato a Stefano Gervasoni, sempre per l’etichetta Stradivarius.
Da molti anni affianca all’attività concertistica un forte impegno in campo didattico, collaborando al Corso di Direzione d’Orchestra per la musica dal Novecento ad oggi, tenuto da Sandro Gorli.
Nel 2009 ha dato vita agli Incontri Internazionali per giovani compositori “Franco Donatoni”, che comprendono masterclass, tavole rotonde, concerti e prime esecuzioni di opere commissionate a tre giovani compositori selezionati attraverso un concorso internazionale. 
Nel 2010 ha ricevuto una menzione al grandesignEtico International Award per la sua attività in favore dei giovani musicisti.

Andrea Pestalozza

Andrea Pestalozza è nato a Milano.

Dopo la sua attività di pianista e percussionista ha iniziato come direttore con l’Orfeo Ensemble, da lui fondato, presentando per la prima volta composizioni in Italia di Takemitsu e Hosokawa, cui ha fatto seguito l’invito di Berio per condurre le sue trascrizioni di Mahler e Rendering di Schubert con l’Orchestre National de France nel quadro del Festival Presence di Parigi.
Il suo repertorio spazia da Bach alla musica contemporanea, di cui è uno studioso appassionato. Nel 1990 ebbe il suo primo incontro con György Kurtág, che ha avuto un effetto determinante sul suo approccio interpretativo. Come pianista in … quasi una fantasia … e dopo aver condotto Messages of the Late R.V. Troussova a Parigi, Genova e Torino con l’Itineraire Ensemble in presenza dell’autore, è stato invitato da Kurtág stesso per condurre la UMZE e la Rundfunk -Sinfonieorchester a Budapest, dove ha presentato per la prima volta in Ungheria Morte di Borromini di Salvatore Sciarrino e La Gondole sur la lagune di Hugues Dufourt.

Appassionato interprete di Toshio Hosokawa ha presentato alla Biennale di Venezia la prima esecuzione assoluta del suo Voyage V e ha di nuovo condotto il Saarbruecken Rundfunk-Sinfonieorchester con un programma monografico a lui dedicato, tra i quali Metamorphosis (solista Eduard Brunner). 

Nel 2008, in occasione di un concerto a Berlino, ha registrato, in anteprima mondiale, Deva et Asura di Claude Vivier e nel 2009 ha diretto la prima esecuzione assoluta italiana di Voiceless Voice in Hiroshima di Hosokawa con coro di Hiroshima e l’Orchestra Nazionale della RAI.
Ha tenuto concerti nelle più riconosciute istituzioni: Parigi (Orchestre National de France), Berlino (Festwochen, Konzerthaus), Budapest, Nizza (Teatro dell’Opera), Lisbona (Teatro Sao Carlos), Mosca, Leningrado, Krasnoyarsk, Salonicco, Milano (Teatro alla Scala, Orchestra RAI, Pomeriggi Musicali), Firenze (Maggio Musicale, Orchestra Regionale Toscana), Venezia (Teatro La Fenice, La Biennale), Palermo (Orchestra Sinfonica Siciliana), Bologna (Bologna Festival), Roma (Nuova Consonanza, Filarmonica Romana, Orchestra Regionale del Lazio), Torino (Orchestra Nazionale della Rai, Unione Musicale, De Sono), Ferrara (Ensemble Oriol), ecc.
Nel 2010 ha diretto a Oslo Sinfonietta di Oslo e di Milano Cassandre da Jarrell con Fanny Ardant e l’Ensemble Scharoun dei Berliner Philharmoniker.
Attivo come organizzatore di eventi musicali è consulente artistico di Milano Musica, http://www.milanomusica.org.

Ha studiato pianoforte con Martha del Vecchio, direzione d’orchestra con Piero Bellugi, composizione con Salvatore Sciarrino, percussioni con Franco Campioni e ha tenuto corsi di perfezionamento di pianoforte e direzione d’orchestra al Festival delle Nazioni a Città di Castello e Genova Conservatorio.

Comunicazione e ufficio stampa

Marco Ferullo

tel. +39 02 49434973

mob. +39 347 1932762

marco.ferullo@musicpress.it

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

I commenti sono chiusi.

Piccolo Teatro Milano
Expo Milano - arancio  Piccolo Teatro Studio Melato, dal 9 al 13 ottobre 2013: Ubu Roi di Alfred Jarry Adattamento e regia Roberto Latini, musiche e suoni Gianluca Misiti, scena Luca Baldini, costumi Marion D’Amburgo, luci Max Mugnai. Con Roberto Latini e con Savino Paparella, Ciro Masella, Sebastian Barbalan, Marco Jackson Vergani,  Lorenzo Berti, Simone Perinelli, Fabio Bellitti. Salvo diversa indicazione, gli orari degli spettacoli al Piccolo sono: martedì e sabato, 19.30; mercoledì, giovedì e venerdì 20.30; domenica 16 > biglietti e prenotazioni
Biennale Teatro 2013
BIENNALE TEATRO 2013: Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia – Fino al 11 agosto 2013 tutti a Venezia per gli spettacoli con alcuni dei più interessanti e coinvolgenti nomi della scena teatrale internazionale. Inaugura la Biennale Teatro 2013, venerdì 2 agosto, Ute Lemper ... > LEGGI
Teatro Milano
Ritter, Dene, Voss è in scena al Teatro della Cooperativa fino al 3 marzo 2013 - recensione di Federicapaola Capecchi - La drammaturgia di Thomas Bernhard dipana una tragicommedia ricca, suggestiva e infinita di sottotesti, colma di molteplici risonanze per chi lo recita, per chi ne fa la regia, per chi lo ascolta, induttiva e aperta nel lasciar scegliere quando e come soffermarsi sul lato tragico, tragicomico, surreale, grottesco, disperato... >LEGGI
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 10 al 22 gennaio 2013
Sonetti di William Shakespeare
egia Elena Russo Arman musiche di John Dowland con Elena Russo Arman (voce)
Alessandra Novaga (chitarra)
produzione Teatridithalia
Teatro Elfo Puccini >>>
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 17 gennaio al 12 febbraio 2013 CASSANDRA
con Ida Marinelli
Fondale "stasi del tempo" disegnato da Ferdinando Bruni
produzione Teatridithalia Teatro Elfo Puccini >>>
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 24 gennaio al 5 febbraio 2013
IL MARE
- due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese - regia di Paolo Poli. Scene Emanuele Luzzati.Costumi Santuzza Calì
Coreografie Claudia Lawrence
consulenza
musicale Jacqueline Perrotin
Con Paolo Poli e con Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco
produzioni Teatrali Paolo Poli
Teatro Elfo Puccini >>>

TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 31 gennaio al 5 febbraio 2013
ANTROPOLAROID
di e con Tindaro Granata produzione Proxima Res Spettacolo vincitore del Premio della Giuria Popolare Borsa Teatrale Anna Pancirolli e del Premio della Critica assegnato dall'Associazione Nazionale Critici di Teatro
Teatro Elfo Puccini >>>

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >
TEATRO I di MILANO, Stagione Teatrale 2012/2013
dal 16 al 21 gennaio 2013
LA MERDA
con il premio The Stage 2012 for Acting Excellence Silvia Gallerano
una produzione
producer
acting director Cristian Ceresoli and Marta Ceresoli dedicata ai 150 Anni dell’Unità d’Italia con il supporto di
The Basement (Brighton, Uk) Marta Ceresoli Silvia Gallerano
Teatro I >>>
dal 30 gennaio al 4 febbraio 2013 LA RIVINCITA
di Michele Santeramo
regia Leo Muscato
con (in ordine alfabetico) Michele Cipriani, Vittorio Continelli, Simonetta Damato, Paola Fresa, Riccardo Lanzarone, Michele Sinisi
scene e costumi Federica Parolini
luci Alessandro Verazzi
direttore tecnico Nicola Cambione
assistente alla regia Antonella Papeo
produzione Luca Marengo

Teatro I >>>
dal 20 al 25 febbraio 2013 MAROS / GELO  
da Tre sorelle di Anton Cechov
adattamento e regia di Renata Palminiello
con Camilla Bonacchi, Costantino Buttitta, Carolina Cangini, Giuliano Comin, Elena De Carolis, Lorenzo Delaugier, Lia Locatelli, Sena Lippi, Agnese Manzini, Gabriele Reboni,
Giovanna Sammarro,Gabriele Tesauri, Jacopo Trebbi, Michele Zaccaria.
si ringrazia la Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone
Teatro I >>>

Seguici su twitter

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: