//
reading...
Arte, Cinzia D’Angelo, Come vi piace, Falstaff e le allegre comari di Windsor, Fondazione Silvano Toti, Fool. I comici in Shakespeare, Gigi Proietti, Giorgio Albertazzi, Giulio Cesare, Giusi Alessio, Globe Theatre, Milano arte, Roma arte, Roma eventi, SHAKESPEARE IN GLOBE, Silvano Toti Globe Theatre, Sogno di una notte di mezza estate, spettacoli, spettacoli Roma, Teatro, teatro elisabettiano, Ufficio Stampa Politeama srl Gigi Proietti, Ugo Pagliai, William Shakespeare, Zètema Progetto Cultura

SHAKESPEARE IN GLOBE: La stagione 2012 del Silvano Toti Globe Theatre, Roma, direzione artistica Gigi Proietti

SILVANO TOTI GLOBE THEATRE diretto da GIGI PROIETTI, Stagione 2012, Roma arte teatro e cultura

Silvano Toti Globe Theatre – stagione 2012: SHAKESPEARE IN GLOBE. L’unico teatro elisabettiano in Italia, nel cuore di Villa Borghese a Roma, diretto da Gigi Proietti, ospiterà 5 spettacoli tutti rigorosamente shakespeariani a partire dal 27 giugno. Fool. I comici in Shakespeare, regia di Consuelo Barilari, traduzione di Masolino d’Amico. Sogno di una notte di mezza estate, per la regia di Riccardo Cavallo, traduzione di Simonetta Traversetti. Ugo Pagliai in Falstaff e le allegre comari di Windsor, regia di Riccardo Cavallo, traduzione di Filippo Ottoni. Giorgio Albertazzi in Giulio Cesare, regia di Daniele Salvo, traduzione di Masolino d’Amico. Come vi piace, regia di Marco Carniti, traduzione di Agostino Lombardo, musiche originali di Arturo Annecchino. >>

> c. stampa >

Con l’arrivo dell’estate si accendono nuovamente i riflettori del Silvano Toti Globe Theatre, la splendida struttura di Villa Borghese nata nel 2003 grazie all’impegno dell’Amministrazione Capitolina e della Fondazione Silvano Toti, per un’intuizione di Gigi Proietti che ancora oggi ne cura la direzione artistica. Il Silvano Toti Globe Theatre, unico teatro elisabettiano d’Italia, negli anni ha raccolto un successo sempre crescente, arrivando a 45.000 spettatori nel 2011.

La decima stagione è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, la produzione è di Politeama s.r.l., organizzazione e comunicazione sono di Zètema Progetto Cultura con il supporto di G.V. sas.

La stagione è realizzata con il contributo delle Banche tesoriere di Roma Capitale (BNL Gruppo BNP Paribas, UniCredit, Banca Monte dei Paschi di Siena). I lavori di manutenzione straordinaria del Silvano Toti Globe Theatre sono stati realizzati grazie al sostegno di JT International (JTI).

 

Dopo il successo dello scorso anno, si conferma la collaborazione tra il Silvano Toti Globe Theatre e la Casa del Cinema di Villa Borghese dove ogni lunedì sarà possibile vedere le versioni cinematografiche dei titoli in calendario.

Inoltre, anche quest’anno la permanenza a teatro sarà più piacevole grazie al Globar, l’accogliente punto ristoro affidato a Spazio Novecento in seguito ad una procedura ad evidenza pubblica.

Il prestigioso palcoscenico di Villa Borghese ospiterà 5 spettacoli tutti rigorosamente shakespeariani a partire dal 27 giugno. Questo il calendario:

La stagione è aperta da FOOL. I COMICI IN SHAKESPEARE in scena dal 27 al 30 giugno ore 21.15, 1° luglio ore 18.00 (in replica dal 27 agosto al 2 settembre ore 21.15) prodotto dalla Compagnia Schegge di Mediterraneo con la regia di Consuelo Barilari. Uno spettacolo di teatro comico e musicale scritto da Masolino d’Amico a partire da alcune scene di Sogno d’una notte di mezza estate, Come vi piace, Molto rumore per nulla, La bisbetica domata e Due gentiluomini di Verona. In un’atmosfera d’avanspettacolo, 5 giovani attori nei panni di cinque FOOL fanno rivivere donzelle innamorate, impetuosi giovani, re, regine e dame di corte tra canti, balli e acrobazie. Oltre 40 costumi contribuiscono a creare con ritmo frenetico un carosello di personaggi presi dal repertorio del Bardo.

Dal 4 al 15 luglio 2012 ore 21.15 torna per il sesto anno consecutivo un grande classico del Silvano Toti Globe Theatre che dal 2007 al 2011 è stato visto da 48.747 spettatori per un totale di 61 repliche: SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE con la regia di Riccardo Cavallo e la traduzione di Simonetta Traversetti. Una rappresentazione all’insegna del senso effimero della felicità, in un mondo folle dove folle è l’amore. La notte di mezza estate è una notte magica in cui si contrappongono tre mondi: il mondo della realtà – quello di Teseo, Ippolita e la corte – il mondo della realtà teatrale – gli artigiani che si preparano alla rappresentazione – e il mondo della fantasia – quello degli spiriti e delle ombre. Un’opera in cui Shakespeare mostra la sua grandezza alternando canzoni e filastrocche, versi sciolti e parodie in un richiamo, forte, alla malinconia.

Dal 19 luglio al 5 agosto 2012 ore 21.15 è la volta de FALSTAFF E LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR per la regia di Riccardo Cavallo e la traduzione di Filippo Ottoni. Sir John Falstaff, uno degli intramontabili personaggi shakespeariani, sarà interpretato da Ugo Pagliai.

Mentre da un lato l’opera restituisce le atmosfere e il linguaggio della provincia inglese dell’epoca, dall’altro ricorda gli inganni, le beffe e le seduzioni tipiche del mondo boccaccesco. Mondo in cui l’esuberante Falstaff, perennemente a corto di quattrini, fa la corte a due ricche signore con l’intento di spillar loro del denaro. Ma questa disonestà costerà cara a Falstaff, non tanto per le beffe delle allegre comari, quanto per la vendetta, inappellabile, di Madre Natura.

Dal 9 al 26 agosto 2012 ore 21.15 va in scena un’altra importante produzione della stagione 2012: GIULIO CESARE con la regia di Daniele Salvo e la traduzione di Masolino d’Amico.
Giorgio Albertazzi torna al Globe per vestire i panni di Giulio Cesare. La messa in scena di Salvo si avvale dell’ausilio di 30 maschere di lattice (realizzate da Michele Guaschino) che riproducono perfettamente le fattezze umane e di un gruppo di 16  attori e 15 figuranti che rivestono i 45 diversi ruoli del “Giulio Cesare”. I congiurati sono uomini svuotati, indecifrabili,  simili a  calchi in cera perché il potere ha tolto loro ogni parvenza di umanità, cancellando le loro passioni ed emozioni. I costumi fanno riferimento alla Roma classica ma senza ricorrere a nessuna contemporaneità e anche il disegno luci riproduce una Roma tetra, attraversata da temporali furiosi, lampi di luce improvvisa,  deboli fiaccole e bracieri, simbolo del profondo buio interiore in cui sono calati tutti i personaggi del Giulio Cesare.

La  stagione si chiude con una commedia sull’amore e sulla ricerca di identità: COME VI PIACE in scena dal 7 settembre 2012 ore 21.15 con la regia di Marco Carniti e la traduzione di Agostino Lombardo. Grazia alla collaborazione con il compositore Arturo Annecchino, la messa in scena di Carniti esalta l’aspetto musicale e poetico del testo.

Protagonista assoluta dell’opera è Rosalinda, interpretata da Melania Giglio, una donna in fuga da intrighi e rancori che si rifugia nel mondo dell’immaginazione e dell’amore: una foresta un po’ vera, un po’ falsa, un po’ immaginata, dove Rosalinda e l’inseparabile cugina Celia, Pia Lanciotti, hanno immaginato di giocare fin dall’infanzia. In scena anche Daniele Pecci nel ruolo di Orlando.

Nei due atti la scena cambia: una stanza-gabbia simbolica – dove avvengono lotte tra uomini, conflitti politici, incontri illeciti – rappresenta il palazzo dove vive chiusa Rosalinda, mentre un labirinto di strisce di pvc rappresenta la foresta, una natura che in movimento perpetuo avvolge i nostri personaggi come in un clima da sogno.

Sito del Silvano Toti Globe Theatrehttp://www.globetheatreroma.com/

Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura
Giusi Alessio   +39 06 82077327 +39 340 4206562    g.alessio@zetema.it
www.zetema.it

Ufficio Stampa Politeama srl Gigi Proietti
Cinzia D’Angelo  tel. +39 06 37352395  +39 335 5226780   cinziadangelo@tin.it

PROGRAMMA

 

La stagione 2012 del

Silvano Toti Globe Theatre


dal 27 al 30 giugno ore 21.15, 1° luglio ore 18

e dal 27 agosto al 2 settembre ore 21.15

Fool. I comici in Shakespeare

regia di Consuelo Barilari

traduzione di Masolino d’Amico

dal 4 al 15 luglio ore 21.15

Sogno di una notte di mezza estate

regia di Riccardo Cavallo

traduzione di Simonetta Traversetti

 –

dal 19 luglio al 5 agosto ore 21.15

Ugo Pagliai in

Falstaff e le allegre comari di Windsor

regia di Riccardo Cavallo

traduzione di Filippo Ottoni

dal 9 al 26 agosto ore 21.15

Giorgio Albertazzi in

Giulio Cesare

regia di Daniele Salvo

traduzione di Masolino d’Amico

 –

dal 7 settembre ore 21.15

Come vi piace

regia di Marco Carniti

traduzione di Agostino Lombardo

musiche originali di Arturo Annecchino

Il Silvano Toti Globe Theatre

La bellezza e il fascino di Roma risiedono non solo nel suo storico patrimonio artistico ma anche nelle opere contemporanee che ne confermano e rinnovano l’immagine di capitale della cultura mondiale. L’inaugurazione del Silvano Toti Globe Theatre è avvenuta in un momento particolarmente significativo per Roma che ha festeggiato nel 2003, con questo teatro elisabettiano, i cento anni di Villa Borghese gemellandosi virtualmente con la città di Londra, sede del famoso Globe Theatre. La realizzazione del Silvano Toti Globe Theatre è stata resa possibile grazie alla Fondazione Silvano Toti, associazione creata dalla famiglia Toti per onorare la memoria di Silvano Toti, mecenate ed imprenditore. In questo modo la Fondazione intende offrire il proprio contributo alla crescita culturale della città in cui la famiglia Toti è nata, anche imprenditorialmente, ed alla quale si sente legata e riconoscente. La nascita della Fondazione Silvano Toti e l’ideazione, progettazione e realizzazione dell’omonimo teatro, rappresentano un ulteriore impegno in campo culturale del Gruppo Toti che ha realizzato, tra le altre opere, il MART – Museo di Arte Moderna e polo Culturale di Trento e Rovereto, ed ha curato il recupero, il restauro ed il rilancio culturale-commerciale della Galleria di Piazza Colonna a Roma intitolata ad Alberto Sordi. Il rispetto dell’ambiente e delle zone ad alto valore storico è stato il principio guida nella progettazione e nella realizzazione del teatro, costruito con legno proveniente da foreste gestite e riforestate e inserito perfettamente nel contesto ambientale e culturale di Villa Borghese. Il Silvano Toti Globe Theatre, dove verranno riproposte le tragedie e le commedie elisabettiane, è uno spazio che, grazie alle particolari caratteristiche architettoniche ed all’essenzialità delle scene, permetterà un rapporto catartico con le opere del teatro rinascimentale inglese, nella suggestiva cornice di Villa Borghese. Il Teatro Silvano Toti non deve essere considerato una imitazione del Globe di Londra, del quale per altro non esiste copia del progetto originario, ma un luogo nuovo, tutto italiano, in linea con le nostre normative di sicurezza, in modo da garantire al pubblico le condizioni ideali per assistere agli spettacoli in programmazione.

 

La Fondazione Silvano Toti, associazione senza fini di lucro creata dalla famiglia Toti per onorare la memoria di Silvano Toti, opera per la promozione e la salvaguardia del patrimonio culturale, artistico ed ambientale di tutte le civiltà anche attraverso l’organizzazione di eventi scientifico culturali. Nel perseguimento dei propri scopi la Fondazione si adopera per ristrutturare edifici storici, appartenenti a privati o allo Stato e per creare nuovi complessi da gestire in forma diretta per le finalità istituzionali o da concedere in comodato o donare allo Stato e ad altri enti pubblici. Le attività promosse dalla Fondazione sono portate avanti anche in collaborazione con organizzazioni ed enti nazionali ed internazionali aventi analoghe finalità.

La Fondazione Silvano Toti, anche quale interprete dei reali bisogni della collettività e catalizzatore di iniziative utili alla società civile, nell’ambito della propria attività di tutela e salvaguardia con particolare riguardo per la città di Roma ha fortemente voluto e realizzato l’omonimo teatro, per onorare la memoria di Silvano Toti e per donarlo ai romani. Impegnata nella promozione delle attività culturali della città di Roma, la Fondazione Silvano Toti ha altresì promosso e contribuito alla esposizione intitolata “Sordi Segreto. Un italiano a Roma” che è stata ospitata nella cornice del Complesso del Vittoriano a Roma dal 10 luglio al 18 settembre del 2004. Tale mostra dedicata ad Alberto Sordi, attraverso il percorso espositivo lungo la Sua carriera, ha raccolto immagini, oggetti, scritti e ricordi di questo grande artista che con Roma ha sempre avuto un rapporto assolutamente speciale ed unico.

Fondazione Silvano Toti

Roma 00193 – Via Vittoria Colonna, 39 – Tel. 06/549021

Presidente: Cavaliere del Lavoro Dott. Pierluigi Toti

Annunci

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: francescotadini61@gmail.com

Discussione

I commenti sono chiusi.

Piccolo Teatro Milano
Expo Milano - arancio  Piccolo Teatro Studio Melato, dal 9 al 13 ottobre 2013: Ubu Roi di Alfred Jarry Adattamento e regia Roberto Latini, musiche e suoni Gianluca Misiti, scena Luca Baldini, costumi Marion D’Amburgo, luci Max Mugnai. Con Roberto Latini e con Savino Paparella, Ciro Masella, Sebastian Barbalan, Marco Jackson Vergani,  Lorenzo Berti, Simone Perinelli, Fabio Bellitti. Salvo diversa indicazione, gli orari degli spettacoli al Piccolo sono: martedì e sabato, 19.30; mercoledì, giovedì e venerdì 20.30; domenica 16 > biglietti e prenotazioni
Biennale Teatro 2013
BIENNALE TEATRO 2013: Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia – Fino al 11 agosto 2013 tutti a Venezia per gli spettacoli con alcuni dei più interessanti e coinvolgenti nomi della scena teatrale internazionale. Inaugura la Biennale Teatro 2013, venerdì 2 agosto, Ute Lemper ... > LEGGI
Teatro Milano
Ritter, Dene, Voss è in scena al Teatro della Cooperativa fino al 3 marzo 2013 - recensione di Federicapaola Capecchi - La drammaturgia di Thomas Bernhard dipana una tragicommedia ricca, suggestiva e infinita di sottotesti, colma di molteplici risonanze per chi lo recita, per chi ne fa la regia, per chi lo ascolta, induttiva e aperta nel lasciar scegliere quando e come soffermarsi sul lato tragico, tragicomico, surreale, grottesco, disperato... >LEGGI
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 10 al 22 gennaio 2013
Sonetti di William Shakespeare
egia Elena Russo Arman musiche di John Dowland con Elena Russo Arman (voce)
Alessandra Novaga (chitarra)
produzione Teatridithalia
Teatro Elfo Puccini >>>
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 17 gennaio al 12 febbraio 2013 CASSANDRA
con Ida Marinelli
Fondale "stasi del tempo" disegnato da Ferdinando Bruni
produzione Teatridithalia Teatro Elfo Puccini >>>
TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 24 gennaio al 5 febbraio 2013
IL MARE
- due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese - regia di Paolo Poli. Scene Emanuele Luzzati.Costumi Santuzza Calì
Coreografie Claudia Lawrence
consulenza
musicale Jacqueline Perrotin
Con Paolo Poli e con Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco
produzioni Teatrali Paolo Poli
Teatro Elfo Puccini >>>

TEATRO ELFO PUCCINI DI MILANO, stagione teatrale 2012 e 2013, spettacolo arte e cultura dal 31 gennaio al 5 febbraio 2013
ANTROPOLAROID
di e con Tindaro Granata produzione Proxima Res Spettacolo vincitore del Premio della Giuria Popolare Borsa Teatrale Anna Pancirolli e del Premio della Critica assegnato dall'Associazione Nazionale Critici di Teatro
Teatro Elfo Puccini >>>

Danza Contemporanea Milano Coreografia d'Arte
DANZA CONTEMPORANEA  MILANO - Festival Coreografia D’Arte.
Dal 2009 vi hanno partecipato coreografi italiani ed esteri per realizzare spettacoli dal vivo su ispirazione di opere di artisti come Lucio Fontana, Emilio Tadini ma anche tanti giovani. Per l’edizione 2012, la III°, sono presenti coreografi italiani, venezuelani, austriaci insieme a 10 artisti di cui uno spagnolo e una cilena...   LEGGI >
TEATRO I di MILANO, Stagione Teatrale 2012/2013
dal 16 al 21 gennaio 2013
LA MERDA
con il premio The Stage 2012 for Acting Excellence Silvia Gallerano
una produzione
producer
acting director Cristian Ceresoli and Marta Ceresoli dedicata ai 150 Anni dell’Unità d’Italia con il supporto di
The Basement (Brighton, Uk) Marta Ceresoli Silvia Gallerano
Teatro I >>>
dal 30 gennaio al 4 febbraio 2013 LA RIVINCITA
di Michele Santeramo
regia Leo Muscato
con (in ordine alfabetico) Michele Cipriani, Vittorio Continelli, Simonetta Damato, Paola Fresa, Riccardo Lanzarone, Michele Sinisi
scene e costumi Federica Parolini
luci Alessandro Verazzi
direttore tecnico Nicola Cambione
assistente alla regia Antonella Papeo
produzione Luca Marengo

Teatro I >>>
dal 20 al 25 febbraio 2013 MAROS / GELO  
da Tre sorelle di Anton Cechov
adattamento e regia di Renata Palminiello
con Camilla Bonacchi, Costantino Buttitta, Carolina Cangini, Giuliano Comin, Elena De Carolis, Lorenzo Delaugier, Lia Locatelli, Sena Lippi, Agnese Manzini, Gabriele Reboni,
Giovanna Sammarro,Gabriele Tesauri, Jacopo Trebbi, Michele Zaccaria.
si ringrazia la Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone
Teatro I >>>

Seguici su twitter

Articoli Recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: